Calendario editoriale + PDF con giornate nazionali e festività 2021

Se anche tu stai lavorando con 20 schede aperte del browser, una miriade di post it attaccati al monitor del pc e fogli di block notes che si ammassano sulla scrivania vuol dire che hai bisogno di un po' di organizzazione, un alleato per aumentare la tua produttività è il calendario editoriale.

Il calendario editoriale è uno strumento utile a social media manager, blogger e non solo che ti aiuterà nella pianificazione e nella programmazione dei contenuti e delle campagne marketing.

Cos'è un calendario editoriale?

Il calendario editoriale è la tabella di marcia per le attività di marketing, ti dà la visuale completa dei contenuti programmati sui diversi media durante tutto l'anno.

Essenzialmente è un vero e proprio calendario diviso per date.  Non esiste un modello perfetto, può essere digitale o cartaceo, può essere un foglio di excel o creato con dei tool appositi, l'importante che al suo interno abbia questi elementi:

  • - Date ovvero i giorni di pubblicazione (ed eventualmente anche l'orario) dell'articolo o del post

  • - In quali canali social il contenuto sarà pubblicato? Nel calendario deve essere definito. 

  • - Tipo di contenuto: se è un contenuto multimediale, se è l'articolo di un blog o un post per Facebook, se fa parte di una campagna ads ecc...

  • - Titolo e immagine (se necessario), e se desideri puoi aggiungere estratti di contenuto per velocizzare la stesura del testo finale.

  • - Eventuali note come link a pagine (con UTM se vuoi tracciare i clic del tuo target), hashtag e tutte le informazioni aggiuntive per l'autore . Le note sono essenziali quando si lavora in un team.

Calendario editoriale e Piano editoriale, le differenze

Molto spesso sentiamo parlare di calendario e piano editoriale come se fossero la stessa cosa, in realtà sono strumenti complementari ma diversi tra loro.

Il piano editoriale è una mappa concettuale dove sono definiti gli obiettivi del nostro brand, le idee e i modi che utilizzeremo per raggiungerli, il tono di voce e il target a cui vogliamo indirizzarci. 

Una volta definito il tutto il calendario editoriale rappresenta il passaggio successivo serve nel momento in cui dobbiamo stabilire giorni, orari e frequenza di pubblicazione.

I vantaggi: perché avere un calendario editoriale

I vantaggi di avere un calendario editoriale pronto sono molteplici, tra cui:

  • - avere già tutto programmato permette di ottimizzare i tempi e velocizzare la stesura dei contenuti.

  • - sai sempre quali scadenze devi rispettare e a cosa dare la priorità.

  • - c'è collaborazione e i compiti sono distribuiti in modo efficiente tra le persone del tuo team.

  • - eviti il rischio di ripetere gli stessi contenuti più volte.

  • - programmi in anticipo le attività di marketing nei periodi più importanti per un brand, per esempio in vista del Black Friday, del Natale….

  • - tieni traccia delle giornate nazionali, delle festività durante l'anno in modo da sfruttare i trends ed avere una comunicazione attuale.

Gli strumenti ed esempi di calendario editoriale 

Ora che abbiamo chiarito cos'è un calendario editoriale e perché devi averlo puoi iniziare a crearlo. 

Ci sono diversi strumenti che puoi utilizzare, sono tre le strade da scegliere: 

1 – Google calendar e i fogli di calcolo di excel

Sono dei template già esistenti, una buona base da cui partire. Puoi suddividerli in orari e utilizzando colori diversi per distinguere i tipi di argomento e i canali. Questi strumenti hanno il vantaggio di essere condivisibili con i membri del tuo team. 

2 – Creare un template su misura

Lo personalizzi in base alle tue esigenze e a quelle del tuo team. Lo puoi suddividere in righe o colonne, a colori, con vista mensile o giornaliera. Aiutati con i tool di grafica online

3 – Piattaforme online

Esistono piattaforme online che si rifanno al metodo Kanban. Un esempio è Trello: immagina una grande lavagna bianca digitale dove ogni scheda è un post-it colorato che può essere spostato e modificato a tuo piacimento. Le schede sono i tuoi compiti, le idee e i post da programmare. 

Ne esistono di altri come CoSchedule, PostPickr e Hootsuite, gli ultimi due sono utili per gestire al meglio i canali social. 

Imprescindibile nella scelta del formato è la possibilità di condivisione. Un calendario comune incoraggia la collaborazione e permette alle persone del team di verificare la programmazione e le scadenze annuali. 

Esempi di calendario editoriale

esempio calendario con trello

Trello

template calendario editoriale hubspot

HubSpot

template calendario editoriale coschedule

CoSchedule

template calendario postpickr

PostPickr

I primi passi

Prima di iniziare a popolare il tuo calendario devi avere chiare le date cruciali relative al tuo business ovvero i lanci dei prodotti, le offerte e le promozioni speciali che verranno fatte durante l'anno, la partecipazione ad eventi, le campagne di advertising e così via.

Valuta quali festività, giornate nazionali ed eventi dell'anno tenere in considerazione e sfrutta le notizie di attualità ad esempio l'inizio di una serie TV che riscuote sempre molto successo, il ritorno sui banchi di scuola, l'uscita del colore PANTONE….Scegli su quali date focalizzarti in base a quello che piace al tuo target, punta sulle giornate in linea con il tuo brand e il tuo tone of voice. 

Una volta individuati gli argomenti da sviluppare pensa alla frequenza di pubblicazione, cerca di mantenere sempre una programmazione costante. Un consiglio, ci sono mesi più "vuoti" pensa ad una serie di rubriche, sono un appuntamento piacevole e contribuiscono a a fidelizzare il tuo pubblico. L'importante è non trascurare le tue pagine social e il tuo blog altrimenti le persone si dimenticheranno di te. 

Ricordati che i tuoi contenuti possono servire a più obiettivi: a risolvere un problema, a intrattenere, a vendere, a fare brand awareness….devi trovare il content mix ideale. 

Pubblica un contenuto incentrato sul prodotto, scatta e condividi immagini che parlino della tua azienda, fai video educativi, ricondividi gli user-generated content…sono solo qualche spunto. 

Infine, per ottenere i risultati sperati e raggiungere gli obiettivi che la tua azienda si è prefissata tieni traccia dei post precedenti, mettili a confronto e analizza quali argomenti e tipologie piacciono di più al tuo target. Avere queste informazioni è una base da cui partire e per ottimizzare i tuoi contenuti. 

Noi di Giallonote anche quest'anno ti regaliamo un pdf che puoi scaricare con tutte le giornate da ricordare. Da avere sempre sottomano accanto al tuo calendario da tavolo personalizzato.

pdf calendario giallonote