Perchè i Post-it sono gialli?

Laura Gasperini

I Post-it sono una delle invenzioni più geniali della storia, che hanno cambiato il modo di annotare le cose da tenere a mente.

Sono nati per caso, da un’intuizione e ne abbiamo già parlato in questo articolo, ora vogliamo soffermarci sul perché il colore classico di questi blocchetti adesivi sia il giallo.

Perchè il giallo canarino e non un altro colore?

Non sempre il perché di certe cose è frutto di chissà che studi e prove scientifiche, spesso le invenzioni nascono e prendono forma da ciò che in quel momento si ha a disposizione, e una volta create assumono una connotazione standard che diventa un’icona familiare e riconosciuta da tutti.

Per i Post-it è avvenuto proprio questo, l’originale colore giallo è frutto di una circostanza puramente casuale.
Infatti mentre Spencer Silver, l’inventore dei Post-it, lavorava ai suoi test aveva bisogno di carta, in quel momento però nei magazzini della 3M c’era soltanto carta di colore giallo, ecco che i primi e originali Post-it a prendere forma furono gialli.

I Post-it oggi

Da quasi 40 anni i Post-it fanno parte della nostra vita quotidiana, li usiamo in ufficio, a casa, sono un promemoria utilissimo che si attacca e stacca ovunque tutte le volte che vogliamo.
Dal formato classico, un quadrato giallo di 7,6  cm per lato, si può spaziare tra 8 diverse misure, oltre 60 colori e 25 forme.

La genialità di questi memo adesivi non smette mai di stupire e si rinnova nel tempo!