Quando i Post-it diventano opere d'arte...

Laura Gasperini

I post-it sono oggetti di uso quotidiano, li utilizziamo in diversi modi: per prendere nota di un appuntamento, per scrivere una lista di cose da fare, per segnare frasi o idee…

Ma pensate c'è chi li utilizza in modo davvero creativo per dar vita a delle vere e proprie opere d'arte.

Post-it Show

giant-robot-postit

(Fonte Giant Robot Media)

A Los Angeles, il Giant Robot tiene una mostra annuale conosciuta come Post-it Show. Ogni anno partecipano circa 400 artisti, alcuni anche molto famosi, che utilizzano i post-it come tele e li vendono a soli $ 25 ciascuno. Il risultato è eccezionale, qualcosa di ordinario, come un semplice post-it che si trasforma in un'opera d'arte e che ha il potere di rendere l'arte accessibile a molte persone. Questa mostra, infatti, attira anche coloro che non sono mai entrati in una galleria d'arte. Il proprietario Eric Nakamura racconta che perfino un bambino di 9 anni dopo un'attenta riflessione ha acquistato il suo post-it da appendere al muro.

Any Given Post-it

any-given-postit

(Fonte: Smartweek.it)

Esperimento simile è la collettiva Any Given Post-it realizzata in Italia negli spazi della White Noise Gallery. La mostra ha coinvolto 66 artisti, dal pittore allo street artist, che sono stati invitati a creare opere d'arte partendo dai post-it colorati. Gli artisti hanno utilizzato il foglietto adesivo, stravolgendolo, realizzando delle sculture, dipinti e disegni e inserendolo in modo creativo nelle loro opere.

Be_postit

Be_postit

(Fonte: dire.it)

Be_postit è invece il progetto nato dall'idea di Elena Blasio. L'idea è nata all'improvviso quando la disegnatrice romana ha trovato davanti a sé, sulla sua scrivania, 2 oggetti che abbiamo tutti nei nostri uffici, i post-it gialli e un pennarello nero. Be_postit è un disegno, una riflessione, dediche personali, denunce...su un semplice post-it, un pezzetto di carta in grado di coniugare arte e realtà e che diventa un potente strumento di comunicazione e riflessione.

Pixel Art negli uffici di Google

pixel-art-postit-google

(fonte: Doug Stevenson - Twitter)

I post-it sono oggetti in grado di stimolare la creatività di tutti e possono trasformare in una galleria d'arte qualsiasi ambiente, anche un ufficio. Un esempio? I dipendenti di Google hanno personalizzato e "dato vita" alle finestre dei loro uffici utilizzando i post-it per creare opere dall'effetto pixel. Tutto è nato quando una società vicina ha utilizzato un foglietto adesivo per salutarli. Da quel momento i googler hanno utilizzato i post-it per esprimere la propria vena artistica: prima un logo della squadra, poi un enorme pony rosa, c'è chi invece ha creato i personaggi dei suoi cartoni animati preferiti… via via le loro opere pixel sono migliorate sempre di più.

E tu??

Lasciati ispirare da queste idee e utilizza anche tu i post-it in maniera creativa. Vuoi personalizzare il tuo ufficio in stile art pixel come quello di Google? Ecco alcuni suggerimenti per iniziare:

1- Pianifica la tua opera, decidi lo spazio da utilizzare e il disegno che vuoi realizzare.

2- In base al disegno scegli i colori giusti. Utilizza i post-it quadrati di Giallonote, li puoi richiedere nei colori che vuoi.

3- Progetta il tuo disegno su una griglia, ogni quadretto è un foglietto. Puoi trovare qui un template di esempio.

4- Mi raccomando, per non arricciare il post-it tiralo da un lato e non dal basso verso l'alto.

Trasforma anche tu l'ordinario in straordinario!